insegna
 
 
 
Reception

Una curva, un rettilineo e un’altra curva ancora: siamo nel cuore delle colline di Lucca e, tra piccoli borghi antichi e pievi solitarie, scorriamo i dolci pendii delle colline di Mammoli.
 

Una terra di antiche tradizioni, civilizzata in tempi remoti, prima dagli Etruschi – di cui esistono numerose testimonianze – e poi dai Romani.
 

Considerata oggi terra particolarmente vocata alla viticoltura di alta qualità, fù già intensamente coltivata in epoca antica grazie alle sue felici condizioni climatiche e ambientali.
Il clima mite e salubre, infatti, i ricchi boschi e il terreno fertile accolsero qui l’uomo sin dal secondo millennio a.C., ma fu la civiltà etrusca a modificare per prima il paesaggio chiantigiano, passando dalla pastorizia all’agricoltura.
Furono proprio gli etruschi ad introdurre la coltivazione della vite.

Ad essi succedettero i romani che rafforzarono lo sviluppo agricolo, iniziando in particolare la coltura dell’olivo, ritenendo l’olio un prodotto pregiato che, oltre agli usi alimentari, poteva servire per l’illuminazione delle case.


Appena varcata la soglia del Castello di Mammoli, i nostri collaboratori vi metteranno subito a vostro agio, accogliendovi in un ambiente confortevole e rilassante facendovi sembrare un principe rientrato nella propria dimora.

 

Il personale, cordiale e riservato, accoglie gli ospiti di qualunque nazionalita', con affabilita' e cortesia.

 

La conoscenza di svariate lingue dona l'immediata sensazione di trovarsi in un ambiente familiare.

 

Il Castello di Mammoli, antico casale, nelle sue stanze, consente ai suoi ospiti di fruire di un rapporto personale con i gestori, che saranno disponibili per le piu' svariate esigenze.

 

 

Ampio parcheggio riservato agli ospiti.

 

 

 

 

Foto

 

 

Foto

 

 

Foto

 

© Villa Volpi srl - P.I. 01746610466
eXTReMe Tracker